logo

Drop us a Line

Lorem ipsum dolor sit amet,
consectetuer ux adipis cing elit, sed

NAME@YOURSITE.COM

en
it

Nozione di rifiuto rilevante ai fini dell’assoggettamento di un nuovo impianto di compostaggio ad AIA anziché ad Autorizzazione Unica

Con la decisione n. 472 del 3 novembre 2011 il Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana ha precisato che ai sensi dell’art. 185 lett. f) del D.Lgs. n. 152/2006 lo “strutturante verde”, composto da sfalci paglia e potature, diventa rifiuto a seguito dell’ingresso all’interno di un impianto di compostaggio per essere ivi assoggettato a trattamento, “in quanto sostanza od oggetto di cui il detentore si disfi” e, pertanto, concorre a determinare la soglia di rifiuti oltre la quale, ai sensi dell’Allegato VIII al D.Lgs. n. 152/2006 è necessario assoggettare l’iter di autorizzazione di un nuovo impianto di compostaggio ad AIA ex art. 29 ter del D.Lgs. n. 152/2006 anziché alla procedura di autorizzazione unica ex art. 208 del medesimo Decreto.

 

Scarica la sentenza