Drop us a Line

Lorem ipsum dolor sit amet,
consectetuer ux adipis cing elit, sed

NAME@YOURSITE.COM

en
it
 

Paolo Montini

Of Counsel

paolo-montini

Paolo Montini ha studiato al Dipartimento di Scienze Economiche dell’Università di Bologna, dove si è laureato nel 1996 con il Prof. Paolo Onofri, tesi di laurea in Programmazione Economica, concentrandosi sullo studio dei criteri di formazione delle aspettative e sull’analisi dei comportamenti strategici (Game Theory). Nel 1997 ha avviato un rapporto di collaborazione con AREA SRL [spin-off di PROMETEIA] per la realizzazione di ricerche e analisi economiche, valutazioni finanziarie e analisi costi-benefici di progetti d’investimento, approfondendo le proprie conoscenze in macroeconomia e in tema di project finance, anche mediante collaborazioni con Nomisma.

Si è occupato prevalentemente di progettazione economica e finanziaria nell’ambito della realizzazione di infrastrutture ed opere pubbliche e nel settore delle public utility nel processo di liberalizzazione dei servizi pubblici locali e di pubblica utilità, concentrandosi in modo particolare sulla strutturazione finanziaria e, principalmente, sui temi della finanza di progetto.

Nell’ambito del settore agroalimentare è stato impegnato in diversi mandati istituzionali ISMEA e Ministero delle Politiche Agricole e Forestali per cui ha collaborato allo sviluppo di analisi di bilancio, ai fini della valutazione del Programma Comunitario e dei progetti inseriti nel Progetto Operativo Multiregionale (POM), e, per oltre un quinquennio, ha partecipato all’analisi economica e tecnico produttiva di alcune filiere tipiche nazionali, riconosciute dalla UE, a marchio IGP e DOP, per la valorizzazione dei prodotti tipici, tra cui con il ruolo di referente per lo Speck dell’Alto Adige, il Prosciutto San Daniele, la Nocciola del Piemonte ed altri prodotti tipici, tra cui i formaggi Asiago e Montasio.

Compare tra i redattori dell’”Enciclopedia dell’Economia”, per la casa editrice DE AGOSTINI e tra le pubblicazioni, ha collaborato alla stesura de “Il project finance in Italia”, edito da Il Mulino, Bologna, a cura di Renzo Baccolini e Dario Baldini.

Sin dal 2000, è cresciuto professionalmente sui temi della finanza strutturata nell’ambito dello sviluppo di operazioni di partenariato pubblico-privato, accrescendo le competenze dei principi e dei vincoli che regolano l’operato pubblico e affinando le competenze in ordine alla bancabilità, in virtù delle numerose operazioni condotte con successo sino al closing finanziario e alla successiva gestione del contratto di finanziamento e dei rapporti con le banche in fase realizzativa.

Nell’ambito di tale percorso ha maturato una serie di competenze tecniche specifiche inerenti la strutturazione societaria e contrattuale del progetto, dall’architettura finanziaria dell’operazione all’analisi dei rischi e della relativa allocazione ottimale, sino alla governance dell’operazione; Nel 2003 diviene senior economist e project manager; sino al 2007 ha tenuto anche numerose docenze sulle metodologie del project finance nell’ambito del MASTER in Organizzazione e Sviluppo Economico, per la Fondazione ALMA MATER e di un seminario sulla Finanza aziendale presso la Facoltà di Economia e Commercio Università degli Studi di Bologna nonché ha condotto ripetute sessioni di docenza sui principi e sulle procedure per la realizzazione di opere pubbliche secondo gli schemi di partenariato pubblico privato per funzionari e dirigenti di diverse Amministrazioni Pubbliche, Consorzi, Unioni e Associazioni di Comuni.

Vanta inoltre importanti esperienze nel settore del real estate, nell’ambito della strutturazione finanziaria e contrattuale di operazioni di cartolarizzazione , alla costituzione e gestione di Fondi chiusi di Investimento, SGR, nonché operazioni di buy-in, buy-out, M &A , lease e lease-back, leasing e locazione finanziaria, sempre con operatori e istituti di primaria rilevanza anche a livello internazionale.

Negli anni ha sviluppato una significativa esperienza nella gestione manageriale dei Progetti infrastrutturali e delle operazioni complesse nell’individuazione delle effettive condizioni di fattibilità tecnica e di bancabilità dei progetti e delle più efficaci ed efficienti procedure di attuazione, nel rispetto dei desiderata pubblici, con particolare riferimento alla reale capacità di risposta del mercato e degli operatori. È solito partecipare, di sovente con il compito di guida e coordinamento, a gruppi di lavoro multidisciplinari, in cui gli aspetti tecnici, progettuali ed urbanistici dialogano con gli elementi economici e finanziari del progetto, che a loro volta non possono prescindere dalla strutturazione societaria e dagli aspetti giuridici e contrattuali nonché economico-finanziari che l’operazione sottende e richiede. Tali operazioni riguardano diversi ambiti progettuali: infrastrutture per trasporto (autostrade, metro, people mover, cabinovie, tramvie, etc.), sedi di istituzioni pubbliche, ospedali, scuole, interventi abitativi di housing sociale, parcheggi, impianti natatori e sportivi in genere, riqualificazioni urbane, interporti, porti turistici e approdi, sedi di università, water font, generazione di energia rinnovabile, studentati, parchi tematici, etc.

Negli ultimi anni è stato particolarmente impegnato sui temi specifici della strutturazione finanziaria e della bancabilità delle operazioni, sulla definizione degli assetti societari e contrattuali, in relazione a operazioni di partenariato pubblico-privato, principalmente per la realizzazione di infrastrutture per la sosta e la mobilità, occupandosi anche di operazioni immobiliari complesse e interventi di riqualificazione urbanistica.

 

paolo.montini@cdra.it 

Codice Deontologico Forense