Drop us a Line

Lorem ipsum dolor sit amet,
consectetuer ux adipis cing elit, sed

NAME@YOURSITE.COM

en
it

Le principali novità apportate dal Codice degli Appalti e i riflessi sul settore assicurativo

Willis Towers Watson
Via Vittor Pisani 19,
Milano 26 settembre 2016 – ore 8.30

Destinatari

Dirigenti, responsabili, funzionari dei servizi finanziari, assicurativi, affari generali e acquisti.

Ufficio Legale e Appalti di Enti, Aziende Pubbliche e Aziende Private


 

“Le principali novità apportate dal Codice degli Appalti
e i riflessi sul settore assicurativo”

 

PROGRAMMA

 

  • Ore 8.30 – Registrazione dei partecipanti
  • Ore 9.00 – Benvenuto da parte di Willis Towers Watson ed introduzione alla giornata di lavoro. Dott. Uberto Ventura, Managing Director e Consigliere Delegato Willis Italia
  • Ore 9.15 – Introduzione al nuovo Codice degli Appalti: principi ispiratori e principali innovazioni. Ruolo dell’ANAC nel nuovo Codice. Linee guida attuative emanate dall’ANAC. Avv. Carlo Comandè. Studio Comandè Di Nola Restuccia Avvocati
  • Ore 11.00 – COFFEE BREAK
  • Ore 11.30 – Linee Guida dell’ANAC sull’affidamento dei servizi assicurativi. Avv. Annalisa Bassi, Studio Candian Avvocati, Prof. Avv. Albina Candian, Titolare dello Studio Candian
  • Ore 13.00 – BUFFET LIGHT LUNCH
  • Ore 14.15Q&A
  • Ore 14.30 – Libertà e discrezionalità nell’adozione degli atti da parte dei dirigenti responsabili. Profili di Responsabilità? Avv. Carlo Comandè, Studio Comandè Di Nola Restuccia Avvocati
  • Ore 15.00 – Il nuovo Codice degli Appalti: il punto di vista degli operatori. Dott.ssa Crescenza Demattia, Direttore Legale e contratti MM S.p.A. – Dott. Ciro Pinto, Responsabile CAR EAR Linea Corporate UnipolSai  – Dott. Stefano Ferrari Responsabile Assunzione Cauzioni UnipolSai – Dott. Sandro Fidani, WTW
  • Ore 16.00 – – Q&A e chiusura lavori

 


Per partecipare all’evento scrivere a Virginia Ferrari – virginia.ferrari@willistowerswatson.com
La partecipazione all’evento è gratuita, previa registrazione e per i partecipanti
interessati è stato richiesto l’accreditamento presso il Consiglio Nazionale Forense.
Share on: